santarcangelo di romagna

                                                                                                                        

Home

 

SANTARCANGELO DI ROMAGNA

 

 

Santarcangelo di Romagna, in provincia di Rimini con 19900 abitanti a 10 km da Rimini e ad 8  dal mare è situato su di un piccolo colle. Dispone di una uscita autostradale (A14 - Rimini Nord) e di una stazione ferroviaria.

Non puoi, caro amico farti una idea da due fotografie anche se caratteristiche e suggestive del paese, perché, come si dice "i paesi più che gruppi di case sono la gente che ci sta dentro e quella che vi è stata dentro in tanti secoli".

Percorrendo le vie del colle Jovis fino al castello dei Malatesta ti renderai conto della vita che si svolgeva fra le casupole che lo circondano.

Le prime origini risalgono al 400 d.c. Nel 1200 esisteva un palazzo vescovile. Il personaggio più famoso cui Santarcangelo ha dato i natali è Papa Clemente XIV.

Santarcangelo ha avuto ed ha uomini famosi in moltissimi campi della cultura e dello spettacolo : pittori, scrittori, scultori, giornalisti, musicisti, scenografi, poeti.

Nella sua storia ha avuto la visita di due Papi, due Re, di Garibaldi e .....in data 8 settembre 1828, da Papa Leone XII , Santarcangelo è stata elevata al rango di "città".

Merita una visita, perché le sue caratteristiche antiche sono state salvaguardate e curate e, quando sarai tra noi scoprirai perché chi è venuto una volta è puntualmente ritornato.

La città, per  ciò che concerne le sua attività quotidiana, è sempre animata da gente ed avvenimenti culturali e risulta essere molto ospitale perché il senso dell'ospitalità è innato nel singolo cittadino. Ciò viene dimostrato anche dai numerosi locali pubblici, all'interno dei quali si possono assaggiare piatti locali e genuini come le tagliatelle, la piadina sorseggiando del buon Sangiovese.

Ti  aspetto  , un amico

 

 

                              Home | bibliografia | il museo del bottone | la collezione | santarcangelo di romagna | Associazione | Commenti